NATALE 2012


ALTRI SPECIALI

ANNO DELLA FEDE

'L'INFANZIA DI GESU''

AVVENTO 2012 

FESTA DEL BATTESIMO DEL SIGNORE, 13 gennaio 2013

Angelus. Il Papa: questo Gesù è l’uomo nuovo che vuole vivere da figlio di Dio, cioè nell’amore; l’uomo che, di fronte al male del mondo, sceglie la via dell’umiltà e della responsabilità, sceglie non di salvare se stesso ma di offrire la propria vita per la verità e la giustizia

Il Papa: la gioia di riconoscerci figli di Dio, di scoprirci affidati alle sue mani, di sentirci accolti in un abbraccio d’amore, allo stesso modo in cui una mamma sostiene ed abbraccia il suo bambino. Questa gioia, che orienta il cammino di ogni cristiano, si fonda su un rapporto personale con Gesù, un rapporto che orienta l’intera esistenza umana

Benedetto XVI presiede nella Cappella Sistina la Messa nel corso della quale amministra il sacramento del Battesimo a 20 bambini. Inaugurato il nuovo candelabro del Cero pasquale

Il 13 gennaio, Festa del Battesimo del Signore, Benedetto XVI presiederà nella Cappella Sistina la Santa Messa e battezzerà 20 bambini. Intenzione di preghiera per quelli che soffrono maltrattamenti, fame e malattie

SOLENNITA' DELL'EPIFANIA DEL SIGNORE, 6 gennaio 2013

Il motto episcopale di Fortunatus Nwachukwu, ordinato vescovo dal Papa e nominato nunzio in Nicaragua: 'Sciogliere i calzari'. Richiama alla missione e al servizio, ambedue si fondano sulla Parola di Dio e trovano compimento nella Croce dell’Incarnazione e dell’abbraccio universale

Il tweet del Papa per l'Epifania: gli uomini sapienti seguirono la stella e arrivarono a Gesù, la grande luce che illumina tutta l’umanità

Il Papa: saluto l'associazione Famiglie Libere Associate d'Europa che dà vita al corteo storico-folcloristico, ispirato quest'anno alle tradizioni della città di Arezzo e del suo territorio

Benedetto XVI: il mio più cordiale augurio di pace alle Chiese d'Oriente che domani celebrano il Natale del Signore. Il ricordo della Giornata della Santa Infanzia

Angelus. Il Papa: la luce di Cristo è così limpida e forte che rende intelligibile sia il linguaggio del cosmo, sia quello delle Scritture, così che tutti coloro che, come i Magi, sono aperti alla verità possono riconoscerla e giungere a contemplare il Salvatore del mondo

Il Papa: il vescovo dev’essere valoroso. E tale valore o fortezza non consiste nel colpire con violenza, nell’aggressività, ma nel lasciarsi colpire e nel tenere testa ai criteri delle opinioni dominanti. Il coraggio di restare fermamente con la verità è inevitabilmente richiesto a coloro che il Signore manda come agnelli in mezzo ai lupi

Benedetto XVI presiede la Messa e conferisce l'Ordinazione episcopale a quattro presbiteri, tra cui il suo segretario particolare e prefetto della Casa Pontificia mons. Georg Gänswein

Il 6 gennaio Benedetto XVI ordinerà vescovo il suo segretario particolare. Nello stemma episcopale di mons. Georg Gänswein la fedeltà al Papa, 'Rendere testimonianza alla verità' il motto

L'Annuncio del giorno di Pasqua: nella Solennità dell’Epifania la pienezza del Natale, e nella gloria di Cristo che si manifesta luce per tutte le genti, simboleggiate dai Magi, ecco già splendere uno scorcio della Risurrezione

Il Magistero del Papa: se nel corso della storia i cristiani, essendo uomini limitati e peccatori, hanno talora potuto tradirlo con i loro comportamenti, questo fa risaltare ancor di più che la luce è Cristo e che la Chiesa la riflette solo rimanendo unita a Cristo

Padre Lombardi: per Benedetto XVI i Magi sono l'umanità che si incammina verso Cristo, rappresentano l'attesa interiore dello spirito umano, il movimento delle religioni e della ragione umana incontro a Cristo

Benedetto, un re magio per don Georg: il 6 gennaio il segretario particolare del Papa sarà consacrato vescovo. Insieme con lui riceveranno l’ordinazione episcopale Vincenzo Zani, segretario della Congregazione per l’Educazione Cattolica, e i nunzi apostolici Fortunatus Nwachukwu e Nicolas Thevenin

SOLENNITA' DI MARIA SANTISSIMA MADRE DI DIO

1° gennaio 2013






31 dicembre 2012




Il Messaggio di Benedetto XVI: per essere realmente 'operatori di pace', non basta 'dire la pace', occorre operare a 360° per renderla possibile, non solo sul versante dei conflitti bellici, ma anche su quello della verità dell'uomo e della verità del bene

Vian: per l'ampiezza dello sguardo si è tentati di definire una piccola Enciclica il Messaggio per la Giornata Mondiale della Pace. L'azione della Chiesa nel promuovere i principi iscritti nella natura umana è rivolta a tutte le persone, prescindendo dalla loro affiliazione religiosa

Padre Lombardi: il Messaggio del Papa presentato in modo del tutto parziale e travisato. Invitiamo tutti a una lettura completa e obiettiva del documento, che afferma cose urgenti e fondamentali per l'umanità di oggi

In Vaticano si continuano a maturare figuracce, si continua a tollerare, sazi del proprio intatto narcisismo, che il Papa possa essere offeso, calunniato. Che le sue parole possano essere copiate e incollate, ritagliate in fantasiosi collages, utili alla diffamazione della Chiesa

Il Messaggio di Benedetto XVI per la 46° Giornata Mondiale della Pace: la forza della gratuità come espressione di fraternità. La cultura del dono per costruire un nuovo modello economico

FESTA DELLA SANTA FAMIGLIA DI NAZARET, 30 dicembre 2012



PREGHIERA CON I GIOVANI DEL 35° INCONTRO EUROPEO DELLA COMUNITA' DI TAIZE', 29 dicembre 2012






FESTA DI SANTO STEFANO PROTOMARTIRE, 26 dicembre 2012



SOLENNITA' DEL NATALE DEL SIGNORE


25 dicembre 2012




24 dicembre 2012



NATALE 2012


Le celebrazioni

Le dirette

I libretti

Articoli e commenti




I riti presieduti da Benedetto XVI spiegati da mons. Guido Marini: alla Messa della Notte e dell'Epifania il Papa indosserà il fanone. Ai piedi dell'altare un Gesù Bambino copia di quello collocato a Betlemme

La letterina di Joseph Ratzinger del Natale 1934: caro Bambino Gesù, presto scenderai sulla terra. Porterai gioia ai bambini, anche a me porterai gioia. Il documento esposto nella casa-museo a Pentling

Dalla Messa della Notte al Battesimo di alcuni bambini: le celebrazioni liturgiche presiedute dal Papa. Nell'Epifania conferirà l'ordinazione episcopale ad alcuni sacerdoti

Acceso in Piazza San Pietro l'albero donato dalla comunità molisana di Pescopennataro. Mons. Sciacca: un richiamo a proiettarsi in alto verso la luce, verso il Cielo

'La Verità è germogliata dalla terra': le parole che il Papa ha scelto per il biglietto di auguri alla Curia romana, ai dipendenti del Vaticano e a tutti i fedeli

Consegna dell'albero di Natale. Il Papa: questa luce altissima, di cui l’albero natalizio è segno e richiamo, non solo non ha subito alcun calo di tensione col passare dei secoli e dei millenni, ma continua a risplendere su di noi e a illuminare ogni uomo che viene al mondo, specialmente quando dobbiamo attraversare momenti di incertezza e difficoltà

Arrivato in Piazza San Pietro l'albero. Il Magistero del Papa: lasciando il suo abito scuro per una lucentezza scintillante si trasfigura, diventa portatore di una luce che non è sua, ma che rende testimonianza alla vera Luce che viene in questo mondo

Sindaco di Pescopennataro: per il Papa abbiamo scelto un abete bellissimo alto 25 metri e di circa 150 anni, ma che era proprio al ciglio della strada, per evitare che i lavori preparatori arrecassero il minimo danno al territorio

Il presepe di Piazza San Pietro: uno scorcio di paesaggio dei Sassi di Matera, la vita quotidiana della civiltà contadina con oltre cento statuine in terracotta e rivestite con abiti tipici

Iniziata in Piazza San Pietro la costruzione del tradizionale presepe. Offerto dalla Basilicata, non graverà sui bilanci della Santa Sede. La Natività sarà ambientata tra i sassi di Matera

L'abete bianco della comunità molisana di Pescopennataro affiancherà il presepe offerto dalla regione Basilicata che verrà allestito in Piazza San Pietro

Benedetto XVI prenota 300 panettoni fatti nel carcere di Padova. La produzione, da parte di 40 detenuti, inizia oggi. Le richieste da soddisfare sono oltre 60mila e provengono da tutta Italia

Dalla provincia di Isernia, in Molise, l'abete di 28 metri che svetterà in Piazza San Pietro durante le feste. Il 14 dicembre la cerimonia di accensione